Educare alla rete, il ruolo della scuola

//Educare alla rete, il ruolo della scuola

Alle molte opportunità che internet offre si affiancano altrettanti rischi. Da mitigare. Il web è infatti come una sterminata piazza mondiale, dove circola di tutto, crimine compreso. Per circolarci dentro in sicurezza, traendone solo il buono, occorre imparare ad orientarsi, acquisendo conoscenze adeguate e sviluppando precise abilità. Nessuno è esentato dal prendersi questo impegno, tanto meno la scuola. Martedì 2 luglio dalle 9.00 alle 12.30 a Cagliari, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Michele Giua”, in via Montecassino, si svolgerà il seminario “Educare alla rete: il ruolo della scuola”. È l’ultimo del ciclo di eventi di Tutti a Iscol@ Linea B3 IDEA, il progetto che punta a innovare la didattica con l’uso delle tecnologie digitali. IDEA è realizzato dal gruppo Educational Technology del CRS4 , in partnership con l’Assessorato della Pubblica Istruzione Regione Autonoma Sardegna  e l’agenzia Sardegna Ricerche.  

Nel corso del seminario sono previsti gli interventi di Grazia Maria De Matteis, Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, Giorgio Giacinto, Professore di Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Cagliari e Francesco Paolo Micozzi, avvocato esperto d’informatica e nuove tecnologie. Il confronto verterà sull’impiego di internet a scuola, a supporto della didattica. De Matteis affronterà il tema dell’importanza dell’uso del web a scuola, cui deve necessariamente affiancarsi la tutela dei giovani, onde evitare che questo stesso strumento finisca per danneggiarli. Giacinto parlerà degli attacchi informatici, delle ragioni della loro efficacia e delle misure di prevenzione e di contrasto da mettere in atto per mitigarne i rischi. Infine, Micozzi farà il punto sulla tutela legale, illustrando le modalità attraverso le quali impiegare i dispositivi mobili, la connettività condivisa e i BYOD (acronimo di bring your own device, porta il tuo dispositivo). L’obiettivo è potenziare gli scopi educativi delle istituzioni scolastiche. Il pubblico avrà l’occasione di porre domande e confrontarsi con gli esperti. 

L’evento è aperto a tutti, ma è gradita la prenotazione tramite cliccando qui

Grazia Maria De Matteis è Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Sardegna. È iscritta nell’elenco speciale dell’Albo degli Avvocati del circondario di Cagliari. Già Ricercatrice confermata in Diritto Penale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Cagliari oggi è in pensione. Ha ricoperto numerosi incarichi di docenza, tra cui l’insegnamento di Legislazione penale minorile nei Corsi di Laurea magistrale e Laurea in Servizi giuridici della Facoltà di Giurisprudenza di Cagliari. È stata responsabile del modulo Materie giuridiche, nonché docente di Diritto penale presso il corso di laurea in Tecniche della prevenzione e sicurezza presso la Facoltà di Medicina. Dal 2001 al 2006 ha fatto parte del Senato Accademico integrato dell’Università di Cagliari. Dal 2001 fino al 2007 ha fatto parte in qualità di esperto in materie giuridiche del Comitato etico del Policlinico universitario dell’Università degli studi di Cagliari. Fino al dicembre 2010 Presidente del Comitato etico dell’Azienda mista ospedaliero-universitaria di Cagliari.

Giorgio Giacinto è Professore Ordinario di Ingegneria Informatica presso l’Università degli Studi di Cagliari, e dal 1995 fa parte del gruppo di ricerca sul Pattern Recognition e le sue applicazioni (PRA Lab) del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica (DIEE) dell’Università di Cagliari (http://pralab.diee.unica.it). È coordinatore del corso di Laurea Magistrale in Computer Engineering, Cybersecurity and Artificial Intelligence. La sua attività di ricerca si svolge principalmente nell’ambito del Pattern Recognition e Machine Learning per la Cybersecurity, sviluppando strumenti per l’analisi, rilevazione e classificazione di malware (sistemi Android, documenti in formato PDF e Office), strumenti per la protezione di applicazioni web, e strumenti per l’analisi di traffico DNS. Fa parte del consiglio direttivo del CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica) in rappresentanza dell’Università di Cagliari. Per conto del Laboratorio Nazionale, partecipa al gruppo di lavoro “Strategic Research and Innovation Agenda” all’interno di ECSO (European Cybersecurity Organization). È Senior Member delle associazioni IEEE e ACM.

Francesco Paolo Micozzi è Avvocato. Si occupa di diritto penale, con particolare predilezione per il diritto dell’informatica, delle nuove tecnologie, privacy, diritto d’autore e responsabilità degli enti. È docente a contratto e cultore della materia per la cattedra di “Informatica Giuridica” per l’Università degli Studi di Milano. Componente del Cyber Security Lab – CINI, nodo UniPG. Componente del Comitato scientifico e del Corpo docenti del Corso di alta formazione sulla protezione dei dati personali – Responsabile della protezione dei dati (DPO) organizzato dal Consiglio Nazionale Forense e dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri, con il patrocinio del Garante per la Protezione dei Dati Personali. Componente della Commissione Privacy del Consiglio Nazionale Forense. È Consigliere dell’Ordine degli Avvocati del Foro di Cagliari e fa parte del gruppo di lavoro della Fondazione Italiana per l’Innovazione Forense (FIIF) presso il Consiglio Nazionale Forense. È membro dei gruppi di lavoro “Surveillance” e “E-justice”, per il CNF, a Bruxelles presso il CCBE (Conseil des Barreaux Européens).

Articoli recenti

Archivi

Categorie

2019-07-29T09:10:55+00:00

Contact Info

CRS4, Loc. Piscina Manna, Edificio 1, 09050 Pula

Web: IdeaB3